Marinai con gusto

San Pellegrino Cooking Cup

San Pellegrino Cooking Cup

Una buona bottiglia in barca non deve mai mancare. Lasciarsi cullare dalla brezza della sera bevendo un buon bicchiere, magari un rosè salentino, è il massimo degli aperitivi.

Gettata l’ancora in rada è anche tempo di mettersi a cucinare. Non c’è equipaggio dove non si scateni la competizione ai fornelli: perché è sempre meglio il turno in cucina che quello a lavare i piatti

.La  seconda settimana di giugno offre appuntamenti dove vela vino e cibo vanno allegramente a braccetto.

Tenuta Rubino

Tenuta Rubino

La Brindisi Corfù è una regata oramai classica: nata nel 1986 come sfida tra un gruppo di velisti pugliesi è diventata un appuntamento internazionale per le barche dell’adriatico, sfondando il muro dei 100 iscritti. Al via anche il nostro collega Mino Taveri al timone di Momix.

Tenuta Jaddico

Tenuta Jaddico

Quest’anno ogni armatore riceverà un kit con due bottiglie di vino della Tenuta Rubino che è diventata sponsor, che ha un legame particolare con il mare perché ha una vigna ad appena 200 metri dalla spiaggia: la tenuta Jaddico  dove si produce un vino che porta il suo nome, un rosso Brindisi DOC;  un vino che è stato recuperato e nobilitato dopo che per anni era stato semplicemente usato da taglio, spesso venduto ai francesi.  Le bottiglie che riceveranno i concorrenti saranno però “Punta Aquila” un Cru di Primitivo e una rosato di Negroamaro.

L’incontro tra la regata e la famiglia Rubino è stato favorito dalla passione della signora Romina, moglie del titolare Luigi Rubino, folgorata dalla poesia delle vele spinte dal vento durante una lunga navigazione nelle isole Pontine.

Luigie e Romina Rubino

Luigie e Romina Rubino

Inoltre proprio sul lungo mare di Brindisi, rimesso a nuovo per rilanciare l’immagine della città, c’è ora la Vinoteca Numero Primo dove si possono degustare ed acquistare tutti i vini delle tenute Rubino e prodotti selezionati delle terre salentine.  I tavolini di Numero primo saranno una tribuna privilegiata dove seguire la partenza della regata in programma dalle ore 13 dell’11 giugno. La premiazione sarà il 13 a Corfù e si brinderà naturalmente con i vini Rubino.

Vinoteca Numero Primo

Vinoteca Numero Primo

Pochi giorni dopo saranno Venezia e il cibo protagonisti di una regata diventata una classica, e che vanta numerosi tentativi di imitazione. La San Pellegrino Coocking Cup. Siamo all’edizione numero 14.

barche in regata

barche in regata

La formula consolidata vede in gara imbarcazioni d’altura con misura massima di 24 metri; durante la regata di 12 miglia (partenza alle 12.30 davanti alla bocca del porto di Malamocco e arrivo davanti alla Compagnia della vele di Venezia) su ogni barca verrà preparato un piatto che sarà valutato da una giuria di chef scelti tra i migliori 50 al mondo secondo la classifica dei “Fifty best”.

In gara dieci giovani cuochi, invitati dagli organizzatori, provenienti da Australia, Corea, Belgio, Germania, Israele, Canada, Russia, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti. L’Italia sarà rappresentata da Luciano Monosilio, apprezzato chef del ristorante Pipero al Rex di Roma.

La giuria della San Pellegrino Cooking Cup

La giuria della San Pellegrino Cooking Cup

I piatti verranno giudicati in base a quattro criteri: presentazione, difficoltà di esecuzione, gusto e abbinamento ideale con acqua e vino. I voti ottenuti da ciascun piatto saranno sommati al tempo registrato dall’imbarcazione.

Premiazione sabato sera al palazzo Ducale di Venezia, poi tutti alla Compagnia della Vela di Venezia (sfidante alla Coppa America 1992 con il Moro di Venezia e organizzatrice delle World Series dell’America’s Cup nel 2012) dove a mezzanotte si potrà assistere alla prima partita dell’Italia ai Mondiali contro l’Inghilterra.

Tutti gli appassionati di vela e cucina avranno la possibilità di seguire la regata in diretta twitter (#SPcookingcup), e scoprire le ultime novità e i contenuti speciali tra cui informazioni, foto e video degli chef e degli equipaggi sulla pagina www.facebook.com/SanPellegrino, su www.instagram.com/sanpellegrino_official

 

.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *