A Fortaleza dal re dei gamberi oppure dall’alchimista

botecoArrivare a Fortaleza è tanta roba. Tanto per cominciare perché a Fortaleza si giocherà un quarto di finale, che per molti sarà comunque un successo, e poi perché comunque è la capitale del Cearà, uno degli Stati più belli del Brasile dal punto di vista delle spiagge. La città in se stessa è bella soprattutto per le molte occasioni di divertimento e di uscite che propone, in quanto al mare non è male la Praia do Futuro (attenzione però alle onde da surfisti), un po’ inquinate sono le spiagge cittadine. Ma basta uscire pochi chilometri dalla capitale per scoprire spiagge meravigliose, praticamente uniche: Porto das Dunas, Beach Park, Praia das Fontes, Cumbuco, Morro Branco, fino alla mitica Jericoacoara che si trova a 300 km dalla città. Quando si passa la giornata in queste spiagge, sul mare ci sono innumerevoli baracchini che preparano il pranzo a prezzi accessibili, spesso facendo cuocere pesci e frutti di mare pescati da pochi minuti. A calcio però si gioca in città, alo stadio Castelao, e in città ci sono alcuni indirizzi dove ci si può trovare molto bene.

BOTECO PRAIA
Avenida Beira Mar 1680 – zona Meireles
Un posto per l’happy hour che durante i Mondiali ha deciso di aprire fin dalle 12 per consentire alla gente di bersi una birra e sgranocchiare un po’ di stuzzichini guardandosi le partite. La posizione è molto interessante, sul lungomare, vicino a un molo a due passi dal Clube Ideal, un centro sportivo per la gente benestante. Gamberi impanati con salsa di senape e anelli di calamari in salsa tartara sono i piattini più interessanti. Sono bravi anche con i cocktail.

BRIGITA BISTRO’
Rua Gonçalves Ledo, 453 – zona Praia de Iracema
Non è facilissimo da trovare perché in realtà è una casa privata, dove la chef Adriana Ximenes per i suoi pochi e selezionati clienti propone cucina biologica e piatti innovativi di ispirazione internazionale. Particolare insolito: è possibile portare la propria bottiglia di vino o di birra per accompagnare il pasto. Il menù cambia praticamente ogni giorno ma spesso si trovano piatti molto ben fatti a base di baccalà.

JARDIM DO ALCHIMIST
Rua Barao de Aracati 801 – zona Aldeota
Alberto Martinelli è stato per anni chef della Costa Crociere e adesso ha aperto questo ristorante a Fortaleza, molto bello dal punto di vista ambientale e anche molto modernista per la cucina che propone. Martinelli è emiliano e per riuscire a proporre una cucina davvero gradita anche ai locali si è associato a uno chef di Capui, Joao Ricardo. Carne e pesce sono di altissima qualità. Piatti distintivi sono il purè di baccalà con biscotto di parmigiano oppure gli spaghetti ai frutti di mare che vengono serviti per due persone.

LE MARCHE’
Praça Visconde de Pelotas, 41 – zona Mercado dos Pinhões
Si trova nella parte centrale della città, la zona dell’antico mercato che da qualche anno è stata riqualificata ed è diventata davvero suggestiva. La chef si chiama Marie Anne Bauer, viene dal nord della Francia ma ha origine in parte tedesca. Andare a mangiare da lei può essere una buona occasione per visitare un quartiere rimodernato e un mercatino di artigianato molto interessante. Marie ASnne prepara divinamente i frutti di mare e molto bene anche il risotto. Da provare anche i piatti a base di polpo.

MARCAO DAS OSTRAS
Rua Professor Carvalho, 2901 – zona Joaquim Távora
Locale molto tipico, con cucina cearense tradizionale ma soprattutto con una grande quantità di ostriche. Ci si può saziare di questo frutto di mare accompagnandolo con una buona birra brasiliana. Si ascolta musica popolare brasiliana, soprattutto samba e “chorinho”. Da provare anche la rotazione di gamberi, cucinati in varie maniere, così come i piatti a base di granchio.

MUDA LOUNGE BAR E RESTAURANTE
Rua Osvaldo Cruz, 919 – zona Marcos Macêdo
C’è uno chef che arriva dall’Europa ma ha imparato a coniugare la cucina locale con quella del Vecchio Continente. Dicono sia il posto ideale per quelli che “vogliono qualcosa di più”. In realtà si mangia molta carne alla griglia, hamburger e filetti, ma anche pesce cucinato alla maniera classica di queste parti, una specie di zuppa.

SAH
Avenida Barão de Studart, 1043 – zona Meireles
Già votato miglior ristorante di Fortaleza, è gestito da uno chef portoghese (Marco Gil) che ha portato una certa innovazione in città. Le specialità sono i gamberoni e il carrè di agnello, ma ci sono anche antipasti di alto livello, un mix perfetto tra cucina cearense e cucina europea. Cambia menù più o meno ogni due mesi, ma cucina molto molto bene il pesce, in particolare il filetto di sirigado, un pesce locale, servito con diverse guarnizioni a base di verdura. Ottima la cantina.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *