Gelato Mundial

gelaTO SU CIELO

Da soli o in compagnia  gustare un gelato mentre si guarda una partita dei Mondiali è una gioia. In Brasile l’umidità è alle stelle,  da noi l’estate è partita a manetta. Ci sono partite che si giocano a notte alta ed è onestamente troppo tardi per rimpinzarsi di proteine e carboidrati.

Scatta dunque il momento del gelato.

Abbiamo fatto una piccola scelta delle migliori gelaterie di Milano e Roma, si parla di gelaterie veramente artigianali dove i semilavorati sono banditi e si parla di materie prime di assoluta qualità. Non basta mischiare latte o acqua con i prodotti surgelati e liofilizzati per definirsi artigianali, anche se la normativa lo consente. Come ogni classifica c’è di mezzo il gusto personale, qui comunque non si sbaglia. Troverete le indicazioni e il gusto scelto dai titolari per celebrare l’abbuffata del calcio

MILANO

gelato giusto

Gelato Giusto, l’apoteosi della naturalità e della leggerezza, per noi il top di Milano. Via San Gregorio 17, dal martedì al sabato 12-23, domenica 12-21, lunedi chiuso. Maracuja e menta.

Gelato Ecologico e Frozen Yogurt, una liquerizia da urlo e ampia scelta di gelati per vegani. Via Ravizza 5, tutti i giorni dalle 15 alle mezzanotte. Granita al Lemonfragola con gelato al mascarpone.

Cream Garden, un po’ fuori mano ma vale il viaggio. Via Bernardo Quaranta 43, tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte. Dulche de leche

Sartori, storico chiosco vicino alla stazione aperto fino a tardi. Piazza Luigi di Savoia 1, tutti i giorni dalle 11 all’1.30, Nocciolato

sartori

Gelateria Garden Solari, il paradiso dei bambini che escono dalla piscina. Via Montevideo 25 ,dalle 11.30 a mezzanotte, gusto Apriti Sesamo.

Il Massimo del Gelato, una scelta di cioccolati da paura. Via Castelvetro 18, dalle 12 a mezzanotte, Pistacchio di Bronte.

il massimo del gelato

Cool gelateria italiana, è di Concorezzo e non ha un negozio a Milano, ma si può incontrare il loro furgoncino a molti eventi milanesi. Una piccola scelta è da Longoni, panetteria in via Tiraboschi 19, da martedi a sabato dalle 8 alle 19.30, domenica dalle 8 alle 13, lunedì chiuso. Cannella e Zenzero.

 

ROMA

carapina

Carapina, Simone Bonini è un vulcano cui il gelato ha cambiato la vita, sceso da Firenze ha aperto da meno di un mese a Roma a due passi da campo dei fiori, da non perdere. Via dei Chiavari 37, aperto dalle 12 alle 24. La menta per infusione che quindi è bianca, consigliata con pesche o fragole fresche-

Fata Morgana, in pochi anni si è allargata a macchia d’olio e ora ha sette punti vendita. Via lago di Lesina 9, via Giovanni Bettolo 7, piazza degli Zingari 5, via Roma Libera, via Laurina 10, via Aosta 3, via Tiburtina 567. Tutti aperti dalle 12 a mezzanotte. Crema alla banana con croccantino di sesamo al cioccolato.

Neve di latte, grande attenzione alla qualità delle materie prime come le uova di Parisi e il cioccolato Amedei. Via Luigi Bonetti 6, aperto dalle 12 alle 24. Tutte le creme.

Otaleg, laboratorio a vista, tutto bianco candido, superlativi gusti di frutta. Via dei Colli Portuensi 594, aperto dalle 10 alle 24. Mango e Basilico.

otaleg

San Crispino, un super classico della gelateria romana anche se un po’ superato nell’impostazione. Via della Panetteria 42, aperto dalle 11 all’1.30. Gelato San Crispino

Per concludere, un gelato che si può trovare nella grande distribuzione (Carefour) e che rappresenta un pezzo di storia: Il Pinguino di Pepino il primo ricoperto al cioccolato mai realizzato in Italia e che vanta numerose imitazioni. La gelateria torinese porta la data del 1884, il Pinguino è nato nel 1939. Il gusto più originale la viola, l’ultimo nato il caffe Vergnano.

pinguino_home

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *