Il derby cinese

Questa volta si sono messe sul serio le forchette a centro campo. Alla ricerca di nuovi format c’è chi ha pensato a una sfida diretta tra due ristoranti. Anzi più che di forchette si è trattato di bacchette o chopstick perché si sono fronteggiati due ristoranti cinesi di Milano.

IMG-20140910-WA0000


Una volta nel capoluogo lombardo c’erano centinaia di ristoranti cinesi, molti negli ultimi anni si sto trasformati in sushi bar per seguire la moda dilagante; così sono rimasti aperti i migliori. Tra questi Su Garden (via Carlo Tenca 12, 02 36746363 ) e Wang Jao (tre sedi: viale Padova 3, via Felice Casati 7 e via Col di Lana 14, 022613224) che si sono sfidati sul campo del Bistrot Cenisio presso la palestra Get Fit di via Cenisio 10 davanti a 86 commensali. Cucine in perfetto stato, coperti gremiti!

06 download (1)
L’idea di questa sfida, la prima di una lunga serie che vedrà coinvolte altre cucine straniere, e anche regionali, è stata di Anita Falcetta, consulente aziendale nel campo del marketing e Alex Marelli imprenditore nel settore immobiliare. Anita e Max sono amici con la passione per i ristoranti etnici come tanti che vivono a Milano, ma non si sono fermati al ruolo di gourmet e hanno pensato a un evento che nessuno aveva mai fatto. Il successo è stato garantito dalle quasi 90 persone che hanno aderito (prezzo 40 euro a testa bere a parte).
Ma veniamo alla partita: tre piatti per ogni ristorante, due antipasti, due dolci.
Si comincia con Polpette di gambero contro Ravioli a vapore, due classici della ricchissima cucina orientale. Buoni entrambi anche se personalmente sono piaciute di più le polpette.

20140925_205842
La seconda sfida ha messo di fronte la classica anatra arrosto accompagnata da bok choy, il cavolo cinese, e le puntine di maiale glassate al miele con riso bianco. Due preparazioni simili con l’anatra che si distingueva per la pelle croccante e la carne tenerissima.

20140925_222436
Gran finale con il dessert: da una parte frittelle al cocco con coulis di lampone dall’altra dolce di riso con gelato esotico. Il gelato arrivava fdalla gelateria etnica di Milano in viale Monza 22. Per chi scrive ha vinto il dolce di riso con il gelato.

20140925_232410
La serata ha visto anche un piatto fuori gara preparato dallo chef di Wang Jao: gamberi piccanti di shezuan. Un piatto infuocato come sono preparazioni di quella regione cinese. Insomma un assaggio di vera Cina, per nulla edulcorata dal gusto occidentale.
Dopo lo scrutinio delle votazioni la vittoria è andata a SU Garden per un soffio. Una sorta di gol in zona cesarini con uno scarto di appena 4 voti su 250.
Premio per il ristorante vincitore la presenza per un anno su Plannify la nuova applicazione per smart phone: un motore di ricerca con funzionalità social sugli eventi della città.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *