Barolo Boys football club

Un inizio alla grande giovedi sera con l’intervista pubblica di Gigi Garanzini e Marco Tardelli nell’ auditorium Horszowski della chiesa di Sant’Agostino di Monforte d’Alba.

Un’inizio emblematico perché il giornalista editorialista de La Stampa assieme alla moglie Maria Bianucci da qualche anno si è dedicato al  vino pinatando la vite su una collina di Monforte. La cantina si chiama Briccogiubellini e oltre al Barolo produce Dolcetto e un uvaggio 50 per cento nebbiolo, 40 per cento barbera e 10 per cento merlot che si chiama Eresia.IMG_1952

E Maria Bianucci è l’anima della manifestazione, cominciata appunto giovedì sera, che si chiama “Barolo Boys in Furigioco” e che celebra una squadra di calcio molto speciale, molto langarola, quella dei Barlo Boys sponsorizzata dai produttori del pregiato vino da uve Nebbiolo, una delle bandiere nel mondo dell’enologia italiana. Continua a leggere