un tuffo nella birra

Dopo una gara impegnativa, magari finita con una medaglia, una bella birra ci sta! E complice la lunga astinenza che precede le gare basta poco per sentirsi un po’ inebriati. Comunque la birra per uno sportivo è ideale soprattutto perché contiene poche calorietania cagnotto SPILLATURA
Tania Cagnotto, fresca delle medaglie mondiali di Kazan, racconta il suo rapporto con la birra di cui in questi giorni si celebra a Milano la settimana dedicata www.milanobeerweek.it con tanti appuntamenti.


Tania Cagnotto ha ripreso in questi giorni la preparazione atletica in vista della prossima stagione che porta fino alle Olimpiadi di Rio. La sua immagine positiva e sorridente ha sempre successo, tanto che Assobirra l’ha scelta come testimonial. tania cagnotto BIRRA 1

D’altro canto l’ingrediente principale della birra è l’acqua e Tania con l’acqua ha una certa confidenza.
Si tratta naturalmente di promuove un consumo responsabile per una bevanda che ha un grandissimo successo tra le donne: ben 6 su 10 la bevono almeno 3 volte a settimana, mentre negli anni 80 erano solo 2. Lo slogan che accompagnerà la campagna di cui prossimamente Tania cagnotto sarà protagonista è “birra io t’adoro”.
E per assieme alla presentazione della testimonila è stata annunciata la creazione di una sitowww.permeunabirra.it che raccoglie 50 ricette da abbinare a una pils, unA lager, una bock, una blanche….

Screen_HP_Per me una birra
Ricette curate dalla blogger Sandra Salerno, dalla chef Stefania Corrado, dalla specialista in scienza dell’alimentazione Evelina Flachi e dalle fotografe Francesca Brambilla e Serena Serrani.

CRUDO_CAPASANTA_OK_5542

 

Tra poco Tania tornerà a tuffarsi, pero ora solo preparazione a secco anche perché la piscina di Bolzano è in ristrutturazione. Tra poco meno di un anno si va a caccia di quell’unica medaglia che manca con due possibilità: la gara individuale o quella sincro in coppia di Francesca Dallapè sempre da trampolino di tre metri. Poi il matrimonio con il fidanzato Stefano.
Chissà se mette più ansia l’appuntamento a 5 cerchi o quello con l’altare? “nessuno dei due” garantisce Tania “due grandi emozioni che voglio godermi a pieno, certo nel matrimonio il risultato è già noto”
Tiene banco anche la scelta del portabandiera per Rio “so che ci sono altri atleti che lo meritano e comunque essere presa in considerazione per me è già una grande soddisfazione”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *