RISTORANTE DA CHAMPIONS LEAGUE: MONACO

panorama-monaco (1)Seguendo l’hashtag #iocicredo lanciato da Max Allegri, la bellissima rimonta dello Juventus Stadium vale almeno la voglia di organizzare un viaggio per la partita di ritorno, per sostenere la Juve in questa impresa che può portare avanti un sogno. Monaco di Baviera è una città fantastica da visitare, un luogo ricco di storia e di divertimento che merita una piccola vacanza e una permanenza di 2-3 giorni partita inclusa. Ed è anche una città che negli ultimi anni ha visto crescere di parecchio anche il livello della proposta gastronomica, tendenza che coinvolge un po’ tutta la Germania. A Monaco oggi ci sono molte possibilità di scelta, magari non la multietnica di Berlino ma tanto di buono tra cui scegliere. E un buon pranzo o una buona cena possono essere il prologo speranzoso o l’epilogo gioioso di un’avventura che comunque vada può scrivere un pezzo di storia del calcio contemporaneo.

I SUPERTOP DI MONACO (2 STELLE MICHELIN)
DALLMAYR (Dienerstraße 14, Tel. +49 89 2135100)
Non ha uno chef ma una squadra formata da otto veri chef, capitanata da Diethard Urbansky. Materie prime di qualità elevatissima trattate secondo i canoni della moderna cucina in un ambiente di grandissima classe. Ovviamente il prezzo è adeguato alla doppia stella. I menù degustazione costano 140 euro (6 portate) o 175 euro (8 portate). Cantina di altissimo livello.

ESS ZIMMER (Am Olympiapark 1, Tel.+49 89 358991814)
Possibilità di scelta per i menù, tutti molto interessanti: 5 portate costano 130 euro, 6 portate 145 euro, 7 portate 160’ euro e 8 portate 175 euro. E sono tutti menù che contengono ingredienti di altissima classe: aragosta, foie gras, tartufo e altre cose simili. Lo chef Bobby Brauer ha una lunga esperienza professionale e ha costruito questo gioiello.

TANTRIS (Johann-Fichte-Straße, 7 Tel. + 49 89 3619590)
A pranzo per 3 portate si può anche restare sui 95 euro, 130 con l’accompagnamento studiato di vino. La sera si parte dai 170 euro delle 5 portate. Il locale va verso i 50 anni di vita ed è condotto dallo chef Hans Haas che definisce la sua cucina “classico-puristica di altissimo livello”. Leggendarie sono considerate tutte le pietanze a base di foie gras, vera specialità della casa.

ALTRI TOP (1 STELLA MICHELIN)
GASTHOF STANGL (Münchener Str. 1, Tel. +49 89 905010)
Si è conquistato la stella proponendo una cucina abbordabile (si pranza e si cena tra i 30 e i 40 euro) ma eseguita in maniera molto attenta. Non è vicinissimo al centro e fa parte di un hotel leggermente decadente che necessiterebbe di una ristrutturazione per tenere il passo di un ristorante che comunque merita una visita.
FREISINGER HOF (Oberföhringer Straße 189 – 191 – Tel. +49 89 952302
Il motto del locale è: “Mangiare e bere tiene insieme corpo e anima”. La cucina si ispira moltissimo al territorio circostante ma ha anche un’influenza austriaca, quindi ancora più mitteleuropea. Austriaci sono quasi tutti i vini della cantina, con onesti ricarichi, anche se ovviamente la birra è da assaggiare. I prezzi vanno dai 35 ai 60 euro per un pasto.
GEISELS WERNECKHOF (Werneckstr. 11 – Tel. + 49 89 38879568)
Oltre cento anni di storia e la capacità di rinnovarsi sempre, giorno dopo giorno, per restare all’avanguardia. La cucina attuale è internazionale, con elementi anche asiatici e fusion che si vanno a innestare su qualche piatto della tradizione e qualcosa di assolutamente creativo. Costa da stella Michelin, 130 euro per 5 portare e 160 euro per 7 portate.
JOHANNAS (Heigelhofstr. 18 – Tel. +48 89 7411440)
Fa parte dell’hotel Neumayr e propone una cucina di stampo internazionale anche se l’aspetto esterno richiama molto la tradizione tedesca. La presentazione dei manufatti è di altissimo livello e vengono eseguiti molto bene sia i piatti a base di carne sia quelli a base di pesce, più una lunga lista di antipasti e stuzzichini per un prezzo che oscilla tra i 35 e i 60 euro.
SCHUHBECKS IN DEN SUDTIROLER STUBEN (Platzl 6 + 8 – Hotel Platzl – Tel. + 49 89 2166900)
Si trova nel centro di Monaco e in una posizione molto favorevole, dove passano praticamente tutti quelli che si trovano in visita nella città bavarese. Cucina di territorio molto raffinata proposta dallo chef Alfons Schuhbecks (65 anni e non sentirli), i prezzi vanno dai 78 euro per le 3 portate fino ai 118 euro per le 6 portate, tutte comunque di livello super.

BIANCONERO PER VOCAZIONE
SCHWARZ & WEIZ (Bayerstrasse 12, Tel. + 49 89 599482952)
Basta la parola: Schwarz & Weiz vuol dire nero e bianco, quindi va bene a prescindere. Ma va bene anche perché propone un ambiente veramente delizioso con un executive chef, Sascha Baum, che sa come esaltare la sua clientela. Con tecniche moderne, Baum esegue in maniera sorprendente sia i piatti della tradizione tedesca che quelli che rappresentano al meglio il gusto tradizionale contemporaneo.

MANGIARE ITALIANO
ANEMA E CORE (Lohengrinstraße 11 – Tel. +49 89 90955626)
Aria napoletana per un ristorante che propone tutto quello che un italiano si aspetta di trovare in una pizzeria in Germania, soprattutto pizza e pasta, ma anche frutti di mare e pesce. Chiunque ci entri rimane favorevolmente impressionato da un ambiente altamente familiare e da un modo di fare che ricorda molto quello delle case italiane.
EATALY (Viktualienmarkt 15)
Come tutti i punti della catena di Oscar Farinetti aperti in Italia e nel mondo, propone un po’ tutto il meglio di quello che viene prodotto in Itaia, fatto come lo si farebbe in Italia. Accanto allo storico mercato di Monaco, propone pizza e pasta ovviamente, ma anche moltissimi piatti a base di salumi, carne e pesce che fanno sentire gli italiani un po’ più a casa.
MANGI (Ungererstr. 161 – Tel. + 49 89 366931)
Prendere una stella Michelin da stranieri è un grande colpo. Mangi ce l’ha fatta, vuol dire che sono in gamba. Ci sono tutti i piatti della tradizione italiana fatti con materie prime che arrivano dal nostro Paese. I prezzi per una cena oscillano tra i 25 e i 50 euro in base al tipo di menù che si sceglie, ma visti i riconoscimenti ricevuti si può essere sicuri che l’esecuzione segue la tradizione italiana vera.

CUCINA TIPICA A PREZZI RAGIONEVOLI
GASTHAUS ISARTHOR (Kanalstraße 2, Tel. +49 89 227753)
Pur trovandosi in una zona abbastanza frequentata dai turisti, entrando ci si trovano più abitanti del posto che “forestieri”, segno che si tratta di una cucina veramente tipica. Ci si respira veramente un’aria che richiama a tutte le tradizioni della Germania e il pasto si accompagna con una buona birra senza svenarsi.

HANXNBAUER (Sparkassenstraße 10 – Tel. + 49 89 2166540)
Il mitico stinco di maiale, piatto tipicissimo della tradizione bavarese, qui trova la sua massima sublimazione e può essere ordinato sia nella sua versione intera sia in quella dimezzata. Le porzioni sono comunque molto abbondanti e quindi è consigliabile non ordinare troppo: a parte la lievitazione del conto, c’è il rischio di lasciare lì qualcosa.

SPATENHAUS (Residenzstraße 12, Tel. + 49 89 2907060)
Quasi tutti gli amanti della birra conoscono il birrificio Spaten, che dà il nome a questo locale situato a un passo dall’Opera di Monaco e capace di servire un numero straordinario di persone a tutte le ore e per tutti i gusti. Eppure il rischio a volte è quello di dover fare la fila perché ha un successo incredibile. Sempre meglio prenotare.

RATSKELLER (Marienplatz 8, Tel. + 49 89 21 99 89 0)
Non c‘è nemmeno bisogno di sapere il tedesco per scegliere cosa mangiare perché hanno avuto la splendida idea di illustrare il menù con delle foto veramente fedeli all’originale. Il nome significa Cantina del Municipio perché si trova proprio a un passo dal Municipio di Monaco, in pieno centro. La cucina è bavarese ma l’ambiente è di altissima suggestione, con volte affrescate e arredamento elegante.

STREET FOOD PER TUTTE LE TASCHE
AGNES 9 (Agnes Sraße 9Tel. + 49 89 2711995
Specialità currywurst, che consiste in un wurstel arrostito o bollito, tagliato a fette e abbondantemente innaffiato di ketchup aromatizzato al curry. Non è un piatto per tutti ma può anche conquistare al primo morso.

BREZELINA (Karlsplatz 9 – Tel. 049 89 23540940)
Specialità Brezel, il famoso pane tedesco a forma di anello con le estremità annodate e cosparso di sale. Ottima merenda accompagnata da un boccale di birra.

PATATEZ KUMPIR (Dachauerstraße 149 – Tel. 89 99941437)
Specialità: kumpir. Si parte da una patata lessa e sembra facile, ma questa patata va tagliata a metà e riempita di burro e formaggio arricchiti da ulteriori condimenti, di solito piccanti ma sapendosi spiegare anche meno traumatici.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *