Ecco a voi la “Guida Schelotto”

Campionato di calcio serie B 2013/2014 finale di andata playoffLa velocità è la sua arma migliore in campo. Sulla fascia destra Ezequiel Schelotto fa soffrire qualunque esterno avversario, ma la sua carriera ha preso una serie di direzioni differenti finora. Cesena, Atalanta, Inter, Sassuolo, Parma, poi Chievo. A Parma sembrava aver trovato l’allenatore in grado di valorizzarlo in via definitiva, Roberto Donadoni. Il mercato dell’estate 2014 poi l’ha portato al Chievo per una nuova avventura. “El Galgo”, il levriero, in questi anni italiani ha anche coltivato una passione apparentemente secondaria ma altrettanto travolgente, quella per la cucina. “Sono cresciuto in una famiglia molto numerosa, siamo sette fratelli, con i miei genitori fanno nove persone. Ogni volta era una grande tavolata e mia mamma era lì a preparare questi pasti incedibili. Ho iniziato a osservarla e ho imparato. Adesso non è più la stessa cosa, mi sono sposato, sono uscito di casa e mi sono portato dietro questa grande passione per la cucina. Quando decido di mettermi ai fornelli, però, nessuno può entrare. Ci penso io e va bene così” . Continua a leggere