Ristoranti da Serie A: Frosinone

10959790_10205274162087140_275729122410596683_nRISTORANTI DA SERIE A: FROSINONE
Novità assoluta della serie A, Frosinone rappresenta “l’altro” calcio, quello che arriva dal nulla o quasi, quello che non ha alle spalle una metropoli e che vive ancora la partita come una festa. Sembrano passati secoli da quando il compianto Rino Gaetano cantava “Mio fratello è figlio unico perché pensa che Chinaglia non può passare al Frosinone”, in realtà erano gli anni Settanta e una quarantina d’anni dopo anche questa città e questa squadra hanno coronato il sogno. In serie B nel 2006-07 c’è stato il brivido della sfida alla Juventus, adesso questo brivido verrà provato tutte le domeniche perché a Frosinone arriveranno tutti, Milan, Inter, Napoli, Roma, Lazio, Fiorentina. Per molta gente una buona occasione in più, quella di conoscere una bella città laziale, ricca di storia e circondata da natura forte. Ottima occasione anche per assaggiare la cucina ciociara, sostanziosa e generosa. Ecco qualche idea per chi vuole unire partita e pranzo, oppure partita e cena.

FROSINONE CITTA’
CAVALLINO ABRUZZESE (Piazza Caduti di Via Fani 19) tel. 0775852121
Attaccato allo stadio. Primi di grande sostanza (fettuccine fatte in casa ecc.ecc.) e carne di qualità (bistecche, braciole, prosciutto). Materie prime genuine, trattamento un po’ spartano, alla ciociara, prezzi davvero bassi.
DA NICO (viale America Latina 86) tel. 0775201402
Ha scelto il pesce come argomento principale del suo menù ed è stata una scelta vincente perché in città è all’avanguardia. Locale piccolo a accogliente, ovviamente si esibisce molto bene anche sui primi di mare.
LA GINESTRA (via Adige 1) tel. 0775824261
Non enorme (un’ottantina di coperti), ha una delle tre sale con vista cucina, sempre suggestiva. La creatività è la bandiera dello chef Danilo, ma qui c’è anche una delle migliori cantine della zona con circa 200 etichette.
LA ‘MBRIACHELLA (via Maniano 203) – tel. 0775855974
Locale identificato con la squadra, perché espone diverse maglie del Frosinone e propone ai suoi ospiti una cucina fortemente connotata con il territorio. Atmosfera familiare, quando è il periodo giusto i funghi diventano padroni.
LA SCIFA (via Lucio Gallo 1) tel. 3922520251
Si definisce antipasteria-trattoria perché comunque punta tantissimo sugli antipasti e gli assaggini di squisitezze locali, anche se poi si esprime in maniera straordinaria anche sui primi, che da queste parti dominano.
LA TRATTORIA (via Refice Licinio ) tel. 0775282216
E’ anche hotel (quindi da tenere in considerazione per chi arriva da lontano) e nella sale del ristorante offre una ricca varietà di piatti della tradizione locale con una segnalazione particolare per la mozzarella di bufala di un caseificio della zona.
OSTERIA PANZINI (Piazza Madonna della Neve 10) tel. 0775823089
Riscaldato da un grande braciere, aiuta a fare un salto indietro nel tempo. C’è proprio tutta la tradizione ciociara nell’ambiente e in quello che viene presentato nei piatti, con attenzione a una portata che si chiama “carne da paura alla brace”.
PENELOPE (via Tiburtina 191) tel. 0775824186
In realtà si definisce “Ristorante pub lounge bar” portando un pizzico di modernismo in una regione che ama la tradizione. Poi in realtà è il posto giusto per divorare una bella bistecca classica oppure una pizza gigantesca.
PEPE NERO (via Tiburtina 174) tel. 0775271184
Prezzi onesti e servizio velocissimo, possibilità di mangiare una buona pizza ma anche tutti i piatti classici, soprattutto di carne. Quando c’è gente, cioiè spesso, non è difficile trovarlo aperto anche a tarda sera.
SELLARI (via Cipresso 28) tel. 0775852715
Fondata nel 1900, questa trattoria è la casa dei “fini fini”, un tipo di pasta tipico del frusinate. E poi altri classici locali: baccalà, pollo schiacciato, sagne pelose, maltagliati, ratatuglia, spezzatino di bufaletta e zuppa di pane.
TITTINO (vicolo Cipresso) tel. 0775251227
In pieno centro città, ha scelto di puntare molto sulla cordialità del servizio e di rivolgersi agli amanti del pesce soprattutto. L’ambiente riporta molto alla tradizione ma in cucina c’è molto spazio per la creatività.

AD ALATRI (circa 15 km)
BACCO E CIACCO (via Del Duomo 7) – tel. 0775447090
Si fa chiamare osteria ma in realtà è un locale che fa della raffinatezza la sua bandiera, un po’ in controtendenza rispetto alle abitudini locali che puntano sulla tradizione che però anche qui non viene abbandonata. Anzi.

A CECCANO (circa 8 km)
IL BRIGADOON (via Gaeta 306) tel. 0775629016
I primi conquistano qualunque persona si fermi in questo posto immerso nel verde. Tutti a base di pasta fatta in casa e si sente al primo assaggio. Ottimo rapporto qualità-prezzo anche quando si punta con tipicità particolari, ad esempio sul cinghiale.
LA CASARECCIA (via Marittima 182) tel. 0775640590
Si trova molto vicino all’uscita dell’autostrada, quindi molto comodo non solo per chi deve vedere una partita. Il nome lascia intuire che si punta moltissimo sulla cucina tradizionale locale e sulla passione infinita della titolare.

TRATTARSI BENE DA QUESTE PARTI
LE COLLINE CIOCIARE (via Prenestina 27 – ACUTO – FR) tel. 077556049
A una quarantina di chilometri da Frosinone, in montagna, lo chef Salvatore Tassa ha creato un gioiello in cui riesce a far convivere l’anima modernista con quella tradizionale, ottenendo dei risultati straordinari. Per trovare un posto fondamentale prenotare.

Ristoranti da Serie A: Modena

bottura1La ricomparsa della città di Modena in serie A apre nuovi orizzonti, anche se si tratta di un ritorno “trasversale”, nel senso che lo stadio Braglia è il vero protagonista di questa nuova situazione e non la città nella sua totalità. Il bello di Modena è che lol stadio si trova proprio al confine del centro cittadino e quindi è molto facile abbinare una partita del Carpi a una splendida passeggiata tra Duomo, Ghirlandina e Piazza Grande, aggiungendoci anche una sana e bella mangiata. In un posto del genere è sempre meglio arrivare preparati, anche se entrando in un posto a caso difficilmente si sbaglia.

MODENA TRA CENTRO E STADIO
AI CAPPUCCINI (via A. Fontanelli 1) – tel. 059237011
Un ex convento che nel 2012 è diventato un ristorante-pizzeria specializzato nella “pizza al chilo” preparata dopo una lunga lievitazione. Bene anche sulla pasta fatta in casa e sui piatti a base di pesce fresco.
BIANCA (via Spaccini 24) tel. 059311524
L’atmosfera riporta un po’ indietro nel tempo, è un casale d’epoca arredato in maniera rustica. Fornito anche di giardino per la bella stagione, serve cucina di tradizione emiliana.
CAFFE’ CONCERTO (Piazza Grande 26) tel. 059222232
Punto di riferimento cittadino, proprio in piazza Grande. Si mangia e soprattutto si beve, gli aperitivi dei modenesi abitano qui, ma anche i ricchissimi primi piatti riescono a mettere d’accordo la clientela locale con quella che arriva da fuori.
DA DANILO (VIA Coltellini 31) tel. 059216691
L’antipasto della casa costa 12 euro ma contiene ogni bendidio tra tutto quello che viene prodotto nel modenese, gnocco fritto compreso. Poi il listone dei primi e dei secondi non si discosta dalla tradizione locale, pasta fresca soprattutto.
DA ERMES (via Ganaceto 89) tel. 059238065
Nel 2014, allo scadere del cinquantesimo anno di attività, voleva chiudere ma poi ha tirato dritto. O meglio: si limita a cucinare (benissimo) solo a pranzo, riposando la domenica. Quindi da prenotare se il Carpi gioca il sabato. Ne vale la pena.
DA PANINO (Rua Freda 21) – tel. 05941121
Facile intuire dal nome che non è un ristorante tradizionale. Si sgranocchiano panini, ma non quelli dell’autogrill: tutto qui è preparato con le eccellenze del territorio modenese, il che ha reso Da Panino un locale di tendenza.
IL FANTINO (via Donzi 7) – tel. 059223646
Posto piccolo ma accogliente, frequentato in maniera abbastanza assidua anche dai giocatori di Modena e Sassuolo residenti in città. Gnocchi, tortellini e tagliatelle sono praticamente obbligatori, il secondo verrà dopo.
I 4 UMORI (via Begarelli 11) tel. 0592300121
In realtà dovrebbe chiamarsi “I 4 u-mori!, nel senso dei mori di Sardegna, che ispirano questo ristorante-pizzeria dove il carasau e il porceddu hanno diritto di cittadinanza senza offesa per le tigelle.
OFFICINA DELLA SENAPE (piazza Matteotti 24) tel. 0598746752
Il punto di partenza è la carne, tutta di primissima qualità. Ovviamente a Modena non possono mancare primi (pasta fatta in casa) e salumi, ma i tagli bovini comandano su tutto con un ottimo rapporto qualità-prezzo.
ORESTE (piazza Roma 31) – teò. 059243324
La particolarità è che l’arredamento richiama molto il design degli anni ’50 e ’60. Con queste premesse è facile capire che anche il menù non si discosta dal solco della tradizione, con dei piatti che ormai sono qualche nonnina prepara per i nipoti.
TRATTORIA CERVETTA (via Cervetta 7) – tel. 059220500
Culatello, parmigiano 24 mesi, tagliatelle, spiedino di cervo, dolce a scelta: questo potrebbe essere un buon pasto pre-partita, basta non dover giocare. Tanta tradizione locale e qualche concessione anche ad altre provenienze.
WELL DONE (pizza Matteotti 11) – tel. 0592138059
Ci sono gli hamburger, ma che hamburger. Li confezionano con la miglior carne che viene prodotta nella zona, anche perché da queste parti si può essere competitivi solamente all’interno delle eccellenze. Il Wall Street Journal l’ha inserito tra le prime 5 hamburgherie d’Europa.

TRATTARSI BENE A MODENA
HOSTERIA GIUSTI (via Fanni 75) – tel. 05922533
Aperta nel 1989 dove prima c’era una macelleria, si propone di far riscoprire alle nuove generazioni dei sapori ormai perduti. Aperto sempre a pranzo, per la cena bisogna prenotare altrimenti niente. Posto piccolo di grande qualità.
L’ERBA DEL RE (via Castelmaraldo 45) – tel. 059218188
Un’esperienza di gusto e di comfort, soprattutto se si ha il tempo di concedersi i menù degustazione: “Espressione” (95 euro), “La storicità dei piatti” (80 euro) e “Menù tradizione” (65 euro), anche nella versione con i vini abbinati.
STALLO DEL POMODORO (Largo Hannover 63) – tel. 069214664
La base è quella delle materie prime del territorio, ma su queste viene innestata una grande creatività che rende tutto più attraente. Il menù varia secondo la stagione e il proprietario è un grandissimo esperto di vini.

IL TOP DEI TOP
OSTERIA FRANCESCANA (via Stella 22) – tel. 059223912
Un vero tempio della gastronomia, da anni all’avanguardia mondiale. Dodici tavoli che raccontano una storia a tutti quelli che ci si siedono grazie al mitico chef Massimo Bottura. Nell’ultima classifica “The world’s top 50 restaurant” è al secondo posto, battuto nel mondo solo dal Celler Can Roca dei fratelli Roca. Medaglia d’argento nel mondo. Tanta roba. Certo non è una tavola per tutti.

Ristoranti da Europa League: Trabzon

aaArrivarci è già una bella impresa, anche se i voli si possono trovare a buoni prezzi. Trabzon in italiano si chiama Trebisonda, è una città turca affacciata sul Mar Nero che storicamente ha avuto una posizione strategica che l’ha resa un’importante base navale. Dal nome di questa città deriva il detto “perdere la Trebisonda”, ovvero smarrire l’orientamento, perché anticamente la città era un punto di riferimento molto importante a livello visivo, perso il quale si rischiava il naufragio. A livello turistico non ha le stesse attrattive della splendida Istanbul, ma chi seguirà il Napoli in Europa League potrà concedersi anche qualche visita culturale, come quella al monastero sumela sulle montagne vicine alla città. Dentro la città c’è il museo della Moschea di Santa Sofia, che come l’omonimo monumento di Istanbul è una vecchia cattedrale cristiana trasformata in moschea. E poi c’è la passeggiata della collina di Boztepe, un belvedere da cui si gode una splendida vista della città. Ma siccome chi va a vedere la propria squadra in trasferta pensa prima di tutto alla partita e poi magari anche a mangiare decentemente. A Trabzon la cucina è quasi esclusivamente locale con prevalenza di pesce, però vediamo quali sono gli indirizzi da tenere in considerazione.

IN GIRO PER TREBISONDA

BALIKLAMA BALIK LOKANTASI (Iskender Pasa Mah. Sehit Karaibrahimoglu Cad. No:15/A, Sanay)
C’è qualcosa che può piacere a chiunque, una straordinaria varietà di insalate, antipasti freddi e caldi, pesce cucinato con semplicità e anche sotto forma di zuppe. Il pesce è esposto e lo si può scegliere, è tutto freschissimo e ha dei prezzi ragionevoli.

BORDO MAVI BALIK RESTAURANT (77-83 Hastane Sokak)
Super pesce, di tutte le razze e cucinato in tutti i modi, anche semplicemente alla griglia con una goccia d’olio. Tutto quello che viene servito è freschissimo e i cuochi sono in assoluto tra i migliori di questa città.

BOZO PIDE (rşı Mahallesi Orta Sokak No:43/A Sürmene)
“Uova e granchio” è un piatto che non si trova tutti i giorni e in tutti i posti, ma qui c’è e vale la pena di essere assaggiato. La cucina è tipica turca della campagna, con alcune delizie quasi sconosciute come certi formaggi che vengono prodotti da artigiani nella provincia.

ERTUGRUL PIDE (Ataturk Meydani No:21, Trabzon Merkez)
Si trova in pieno centro cittadino e dalle finestre si vede praticamente solo traffico, ma dentro ha un suo perché e una sua intimità, ma soprattutto permette di conoscere il vero sapore locale soprattutto per preparazioni a base di carne accompagnata dalla pita, il pane locale tradizionale.

HARRAN RESTAURANT (Maras Cad. No:50, Trabzon Merkez)
Lo si potrebbe definire un fast food per l’ambiente informale e per il genere di cibo che vi servono: kebab, piattini veloci, insalate di carne e verdure. Ma quello che portano è di livello decisamente superiore alla media pur mantenendo uno standard di prezzo abbordabile.

TARIKI KALKANOGLU PILAVI (Pazarkapi Mah. Tophane Hamam Sok. No:2. Carsi, Trabzon Merkez)
Il riso è la base di tutto e viene cucinato per accompagnare un po’ tutto in questo posto dove non servono Coca-Cola né altre bevande gassate. I piatti migliori sono quelli che abbinano riso e carne oppure riso e fagioli, ma tutto ha un sapore molto particolare grazie alle spezie di queste zone.

QUALCOSA DI VAGAMENTE ITALIANO

CRAKERS PIZZA – FORUM SUBESI
(Değirmendere Mah. Devlet Sahilyolu Cd Forum Trabzon No:101)
CRAKERS PIZZA – MEYDAN SUBESI
(Kemerkaya Mah. Gazi Paşa Cd Razi Aksu İş Hanı No:5/C, Ortahisar, Merkez)
CRAKERS PIZZA – KALKINMA SUBESI
(Kalkınma Mah. Tıp Fakültesi Cd No:26, Trabzon Merkez)
CRAKERS PIZZA – BESIRLI SUBESI
(2 Nolu Beşirli mah. Devlet Sahil Yolu Cad. Eyüboğlu Apt. No 515, Ortahisar/Trabzon, Beşirli)
Quattro pizzerie di una catena che ovviamente serve una pizza adattata ai gusti turchi, ma con un po’ fantasia può essere apprezzata anche dagli italiani. Certo, per un napoletano mangiare una pizza in Turchia è un po’ azzardato. Magari è meno traumatico mangiarci un hamburger.

OZGUR CAFE’ & RESTAURANT (Taksim Is Merkezi kat 6, Meydan)
E’ un po’ di tutto: un po’ ristorante, un po’ bar, un po’ fast food e un po’ discoteca. Si mangia italiano ma anche un po’ francese, nei weekend c’è anche il karaoke, si mangia dignitosamente ma forse la gente non ci va solo per quello.

SBARRO (Degirmendere Mah. Sahil Yolu Cad. Forum Trabzon K:1 D:8, Sanayi)
Sul suo sito Internet espone un tricolore, anche se con le strisce orizzontali che poi diventano verticali sui bicchieri di carta delle bibite. Si mangia soprattutto pizza ma il menù prevede anche spaghetti, insalate e kebab. E’ una soluzione decisamente economica che fa anche consegne a domicilio.

Ristoranti da serie A: 13/Reggio Emilia

IMG_0164Reggio Emilia è una trasferta, sempre e comunque. Paradossalmente è una trasferta anche per la squadra che teoricamente ci gioca in casa, cioè il Sassuolo. Comunque pochi possono permettersi di dire che hanno lo stadio sotto casa, quasi tutti quelli che arrivano all’ex Giglio ed ex stadio Città del Tricolore, oggi Mapei Stadium. Il grande vantaggio è che si trova molto vicino all’autostrada, quindi anche arrivando da fuori Reggio la posizione è buona. In quanto al mangiare, siamo in Emilia e con questo abbiamo detto tutto. Bisogna solo riuscire a orientarsi per azzeccare la scelta giusta.

REGGIO EMILIA ZONA STADIO

IL CIGNO
Via Meuccio Ruini 2 – Reggio Emilia – 0522/514774
Uno dei posti raggiungibili a piedi dallo stadio e questo già vale molto. L’aspetto esterno è un po’ particolare, ma quando si entra si trova una grande gentilezza e una notevole disponibilità. Con le pizze si va sul sicuro, sono tutte di buon livello. Ma anche gli antipasti di salumi e i piatti di pesce hanno la loro importanza nell’ecomomia del locale.

tortelli1OSTERIA DELL’AVIATORE
Via dell’Aeronautica 13 – Reggio Emilia – 0522/506223
Molto comodo soprattutto per chi arriva da sud, diciamo da Bologna. Offre una serie di piatti tipici della tradizione emiliana. Si parte con l’immancabile gnocco fritto accompagnato dai salumi e poi si passa ai tortelli fatti in tutti i modi e agli altri classici reggiani. Il nome deriva dalla suggestiva location, che è un vecchio aeroporto militare.

PIZZIKOTTO
Via Gramsci 52 – Reggio Emilia – 0522/1751449
L’ambiente è molto trendy e quindi graditissimo ai giovani, al di là che si tratti di un giorno di partita o meno. La pizza è una certezza assoluta, ma ci si può avventurare anche sulle altre scelte. Il personale è forse ancora in fase di rodaggio, ma è un indirizzo utile per un pasto più che dignitoso a un prezzo assolutamente abbordabile.

TRATTORIA PIZZERIA DEL BUONTEMPONE
Viale Regina Margherita, 53 – Reggio Emilia – 0522/515178
Consigliatissimo dagli abitanti locali, presenta un menù veramente completo e sempre valido. Contrariamente a molte pizzerie con cucina, la parte “cucina” merita un voto esattamente uguale alla parte “pizzeria”, con ottimi piatti di pesce e anche dei crudi di qualità. Un altro punto a suo favore è che si trova a pochissimi passi dallo stadio.

REGGIO EMILIA CON QUALCHE ORA LIBERA

CANALE MAESTRO
Via Del Guazzatoio 5/b – Reggio Emilia – 0522/438813
Il locale ha un aspetto che invita a pensare a una filosofia innovativa, ma in realtà c’è il giusto mix tra la tradizione e il nuovo. Il menù è molto vario ma punta al 70 per cento sulla carne. Il pesce ha spazio solo se realmente ne vale la pena. Molto interessante anche la cantina, che unisce etichette classiche a giovani produttori biodinamici.

TRATTORIA DELLA GHIARA
Vicolo Folletto 1/c – Reggio Emilia – 0522/435755
Locale veramente elegante e accogliente nel pieno centro di Reggio Emilia, vicino ai bellissimi portici della città. Tutto porta verso la tradizione reggiana, con tortelli, risotti e erbazzone. Molto interessante la proposta dei secondi tra cui la trippa alla reggiana, la spalla di San Secondo calda con verdure in agrodolce e la faraona con sformatino di verze e uva o con i carciofi.

Una Coppa, un Bairro, un sacco di Petiscos

Non sempre una finale di Champions League dà lo spunto per una trasferta godereccia a cinque stelle. Stavolta però l’Uefa ha regalato una chicca agli appassionati neutrali che andranno a vedere Real-Atletico Madrid. Lisbona e i suoi dintorni meritano un giro turistico ma anche enogastronomico, tenendo sempre presente che il piatto nazionale portoghese è il baccalà (bacalhau) cucinato in mille modi diversi. Il vino tipico si chiama Vinho Verde e in effetti qualche riflesso verde ce l’ha, è un bianco piacevolissimo con pesce e frutti di mare. Il Portogallo produce anche vini rossi con un eccellente rapporto qualità-prezzo.
Una visita ideale della città può partire dall’alto, dal Castelo de Sao Jorge. Il panorama è meraviglioso. Poi si può scendere con il tram (si chiama “elètrico”) oppure a piedi per stradine di grande fascino. Lungo la strada che scende verso il quartiere Chiado si possono trovare un sacco di localini e trattorie frequentati soprattutto da gente locale. Se non ci si fida di questi posti (economicissimi e comunque dignitosi qualitativamente) si arriva al Chiado dove le possibilità veramente interessanti sono due: il Sea Me, in Rua de Loreto, che cucina tutto quello che arriva dal mare, oppure il piccolo, nascosto ma straordinariamente gustoso Taberna da Rua das Flores, ottimo a accessibile per i prezzi.

Continua a leggere